Sciacca, prete accusato di pedofilia e prostituzione perde il sacerdozio

Nuovi guai per Davide Mordino, 41 anni, originario di Palermo, ex parroco della Basilica di San Calogero, a Sciacca, arrestato nel luglio scorso dalla polizia perché accusato di aver compiuto atti sessuali, con numerosi minori di sesso maschile di età compresa a tra i 14 ed i 18 anni in cambio di denaro, con l’aggravante di aver commesso i fatti in danno di minori e con l’abuso di poteri e con violazione dei doveri inerenti la propria qualità di ministro di culto. Mordino, attualmente agli arresti domiciliari in attesa che la Procura di Palermo chiuda le indagini preliminari, ha perso di fatto il sacerdozio. Nei giorni scorsi, infatti, gli è stata notificata la dispenza dal sacerdozio e la riduzione allo stato laicale. Il provvedimento è stato emesso dal Vaticano dopo che l’Ordine religioso a cui Mordino appartiene, il Terz’Ordine Regolare, lo aveva allontanato da Sciacca per un periodo di riflessione e aveva avviato un’indagine interna.

http://www.agrigentoflash.it/2012/12/13/sc…-il-sacerdozio/

Advertisements