Il prete indagato per violenza sessuale.

Succede nella diocesi di Lanciano

Un sacerdote della diocesi Lanciano-Ortona è indagato dalla Procura di Lanciano per violenza sessuale ai danni di un giovane maggiorenne del luogo.

ABRUZZOLIVETV – La notizia dell’indagine a carico del prete, anticipata ieri dalla web tv AbruzzoliveTv, e’ confermata negli ambienti ecclesiastici frentani. Il sacerdote, don Andrea Leite Siqueira Facchini, 36 anni brasiliano, avrebbe importunato un 27enne che frequentava la parrocchia di Sant’Agostino e l’associazione spirituale Legio Sacrorum Cordium (devota ai tre sacri cuori di Maria, Giuseppe e Gesu’ ndc) di cui don Andrea era rispettivamente parroco e assistente spirituale. La violenza sessuale, stando a quanto si apprende, sarebbe avvenuta nel corso di un viaggio a Tenerife (Isole Canarie) che il giovane avrebbe offerto al sacerdote.

MASSIMO RISERBO – Massimo riserbo da parte della Procura di Lanciano e dal pm titolare dell’indagine, Rosaria Vecchi. Il sacerdote di origini brasiliane e’ stato parroco di Sant’Agostino, dove si tenevano gli incontri della Legio Sacrorum Cordium, fino a ottobre dell’anno scorso.

IL CANONICO DELLA CATTEDRALE – Attualmente il sacerdote e’ canonico della Cattedrale di Lanciano e assistente del cappellano dell’ospedale Renzetti di Lanciano, dopo essere stato in ritiro lontano dalla diocesi per circa un anno in seguito al pestaggio che subi’ in una notte di ottobre 2011 nell’abitazione del giovane che avrebbe molestato e importunato. In quel pestaggio, don Andrea riporto’ la frattura di un braccio e della mandibola.(AGI)

http://www.giornalettismo.com/archives/589465/il-prete-indagato-per-violenza-sessuale/

Advertisements