Parroco sotto accusa, parla la 13enne

Don Giangiacomo Ruggeri è finito in carcere per presunti abusi sessuali. La giovane ha negato vi siano stati dei precedenti

RIMINI (mda) Sentita ieri, in incidente probatorio, la 13enne presunta vittima di attenzioni a sfondo sessuale da parte di don Giangiacomo Ruggeri, parroco, fino alla sospensione degli incarichi, della chiesa di Santa Maria in Orciano a Fano, ex portavoce del vescovo di Fano e docente, due anni fa, del corso di Teologia della Comunicazione – Etica dei New Media presso l’Istituto Superiore di Scienze Religiose “Alberto Marvelli” di Rimini. “La ragazza ha risposto alle domande, facendo riferimento al solo fatto contestato, negando altri precedenti”, ha spiegato l’avvocato Omar Severi, rappresentante della famiglia della minore. Durante l’incidente probatorio, durato circa due ore, sarebbe emersa la figura che il parroco rappresentava agli occhi della ragazza, e cioè un punto di riferimento, un amico. L’episodio contestato risale a 12 luglio, quando sulla spiaggia il sacerdote si sarebbe lasciato andare a carezze e baci con la minore. “Don Ruggeri è ancora in carcere, ma stiamo valutando di presentare presto istanza per la scarcerazione”, ha affermato l’avvocato Gianluca Sposito, difensore del parroco. Per non causare turbamenti, l’audizione della 13enne è avvenuta in una stanza protetta perchè durante il colloquio preliminare con la psicologa, aveva manifestato il disagio di parlare davanti ai genitori e al sacerdote, che erano presenti in stanze diverse.

http://www.nqnews.it/news/137776/Parroco_s…_la___enne.html

Advertisements