Prete pedofilo violenta 17 bambini. “Anche io vittima”

Un documento eccezionale rivela i meandri perversi della mente di un prete pedofilo, il quale si definisce “una vittima” pur avendo violentato 17 ragazzi, tra cui suo nipote.

Ha violentato 17 ragazzi, tra cui suo nipote, frequentatori della parrocchia e dei seminari da lui tenuti, ma  si definisce “una vittima”. Un ex prete pedofilo Robert Van Handel  in un racconto di 27 pagine parla di come le sue paure della pubertà e le sue repressioni sessuali abbiano contribuito a farlo diventare un pedofilo. Lui stesso fu vittima di un prete pedofilo quando aveva 15 anni. Il Reverendo Robert Van Handel iniziava il suo “gioco” sempre nello stesso modo. Inizialmente toglieva gli indumenti intimi al ragazzoper fargli indossare dei pantaloni corti abbastanza larghi. Successivamente lo accarezzava fino a toccare tutto il suo corpo mentre teneva le cuffie del walkman facendo finta di dormire. Il racconto dell’ex francescano è stato scritto tra il 1993 e 1994 mentre era in terapia al Pacific Treatment Associates a Santa Cruz in California ed è avvalorato da lettere, interviste alle vittime e atti giudiziari. Questa vicenda è stata divulgata  La storia di Van Handel è stata rivelata a seguito di un accordo da 28 milioni di dollari tra i francescani e sei vittime di abusi da parte di ecclesiastici, su precisa richiesta di queste ultime. La divulgazione è stata resa possibile grazie ad una senteza della Corte Suprema degli Stati Uniti, perchè le autorità religiose si erano, inizialmente, opposte.

Advertisements