Violenza sessuale: curia parte civile a processo parroco leccese

Mercoledì 06 Giugno 2012 19:06
Antonio Romano

NARDO’ (Lecce) – La curia di Nardo’ (Le) si e’ costituita come responsabile civile nel processo in corso a Lecce a carico di Don Quintino Sella, parroco accusato di violenza sessuale nei confronti di un marocchino di 28 anni.
La citazione della diocesi, nella persona del vescovo reggente monsignor Domenico Caliandro, era stata chiesta dalla presunta vittima, tramite l’avvocato Salvatore Centonze, secondo cui il rapporto di lavoro che legava il prelato alla curia rendeva quest’ultima responsabile degli eventuali illeciti commessi durante lo svolgimento delle mansioni a cui era adibito. La parte civile ha chiesto un risarcimento di 20.000 euro. I fatti contestati a Don Quintino risalgono all’autunno scorso, quando il giovane marocchino – stando a quanto denunciato – sarebbe stato attirato nella sacrestia della chiesa di San Gerardo Majella di Nardo’ con la scusa di dargli vestiti e cibo e li’ il prete lo avrebbe molestato. Nel gennaio scorso il sacerdote e’ stato rinviato a giudizio dal gup di Lecce. Il processo davanti alla prima sezione del Tribunale salentino e’ iniziato oggi con la costituzione delle parti e proseguira’ il prossimo 10 ottobre.

http://www.ilpaesenuovo.it/index.php/cronaca/provincia/35560-violenza-sessuale-curia-parte-civile-a-processo-parroco-leccese.html

Advertisements