Don Martin cambia strategia difensiva e decide di collaborare con gli inquirenti

venerdì 20 aprile 2012, 16:16
Don Martin cambia strategia difensiva e decide di collaborare con gli inquirenti
More Sharing ServicesCondividi | Share on facebook Share on myspace Share on twitter Share on print Share on google_plusone
Il parroco di Murazzano da oltre un’ora in procura a Mondovì. Nell’interrogatorio di garanzia aveva fatto scena muta

È iniziato verso le 14,30 – ed è tuttora in corso – l’interrogatorio di Don Martin, il parroco di Murazzano accusato di abusi sessuali nei confronti di una quattordicenne. Visto il tempo trascorso dal suo arrivo dal carcere di Biella dove è detenuto, è facile ipotizzare che l’indagato abbia deciso di parlare e di raccontare la sua verità agli inquirenti. Del resto già alcune settimane fa aveva fatto sapere al procuratore capo Maurizio Picozzi di voler raccontare la sua versione dei fatti. Il parroco – che aveva scelto di non rispondere durante l’interrogatorio di garanzia avvenuto nel carcere di Busto Arsizio, dove era stato portato dopo l’arresto a Malpensa – è accompagnato dai suoi avvocati Antonio Viglione e Giorgio Giacardi.

http://www.targatocn.it/2012/04/20/leggi-notizia/argomenti/cronaca-1/articolo/don-martin-cambia-strategia-difensiva-e-decide-di-collaborare-con-gli-inquirenti.html

Advertisements