FIRENZE – 07/04/2012 – Dopo lo scandalo di don Cantini arriva un nuovo terremoto in seno alla Chiesa fiorentina.

Spuntano lettere e numeri di telefono nella vicenda del nuovo presunto caso di pedofilia tra i preti fiorentini che vede accusato don Daniele Rialti, fiorentino, 60 anni, sacerdote della Madonnina del Grappa e attivo nella parrocchia di San Bartolomeo in Tuto a Scandicci. Giovedi’ scorso le due abitazioni di don Rialti sono state perquisite dalla squadra Mobile di Firenze. Sentito anche un meccanico albanese, poco piu’ che ventenne, uno che potrebbe sapere molte cose, che sarebbe stato abusato da don Rialti quando era ancora minorenne e che nel 2009 aveva gia’ raccontato a qualcuno quello che stava accadendo. Il giovane ascoltato dagli inquirenti avrebbe sostanzialmente confermato gli abusi e parlato di altri ragazzini vittime.

http://www.toscanatv.com/leggi_news?idnews=NL136756

Advertisements