“Abusi? Ancora non capisco Solidarietà alle vittime della pedofilia”

Abusi? Ancora non capisco Solidarietà alle vittime della pedofilia”

Il vescovo di Acireale, Antonino Raspanti, torna sulla ferita aperta della pedofilia e sul presunto caso che riguarderebbe un sacerdote della sua diocesi, don Carlo Chiarenza. Lo ha fatto con i giornalisti, affrontando lo spinoso problema. Le sue parole dalla “Sicilia” di Catania: “Don Carlo sta riflettendo. Gli ho imposto l’allontanamento dall’Isola. Ho espresso la vicinanza a Teo (la vittima che raccontato la storia. Ci sono ancora cose che non capisco”.

 http://www.livesicilia.it/2012/04/01/abusi-ancora-non-capisco-solidarieta-alle-vittime-della-pedofilia/

 

ACIREALE E’ PRONTA PER LA FIACCOLATA DI DOMANI. INTANTO OGGI IL VESCOVO INCONTRA I GIORNALISTI
di Redazione – Tutto pronto, Acireale si appresta a vivere una serata intensa. La fiaccolata in sostegno a Teo Pulvirenti, ma anche a tutte le vittime della pedofilia si terrà domani per le vie della città. Una marcia silenziosa, composta, ordinata; niente cori, urla, invettive, solo la voglia di esserci mi metterci la faccia. Raduno in piazza Indirizzo alle 18:30, partenza prevista un’ora dopo

La città, almeno questo si augurano gli organizzatori, è pronta a rispondere, a reagire a quello che forse è uno dei peggiori momenti vissuti da qualche decennio a questa parte. La cattolica Acireale macchiata dalle azioni vergognose di uno dei sacerdoti più conosciuti e rispettati, che adesso proverà a difendersi nelle sedi opportune.

Intano oggi alle 19:45 il Vescovo Antonino Raspanti incontrerà in cattedrale i giornalisti per parlare del momento. Facile immaginare la notizia dell’avvenuta richiesta di un processo canonico ed il tentativo di tenere fuori la Chiesa da questa orrenda storia.

Tornando alla fiaccolata, ecco l’elenco definitivo delle associazioni che hanno scelto di aderire all’evento:

  • FanCity Acireale
  • Eco delle Aci
  • Associazione Nuova Galatea
  • Associazione culturale Adunata
  • Cittadinanzattiva
  • Tribunale per i Diritti del Malato – Acireale
  • Consorzio Jonico Solidale (Consorzio di cooperative Sociali del terzo settore)
  • Il Ficodindia.it
  • Consulta giovanile Acireale
  • Pastorale giovanile (Ufficio diocesano)
  • Pallamano femminile – Acireale
  • Studentato Camilliano Nicola D’Onofrio
  • Vivere insieme Onlus
  • REt.I.S. – rete per l’inclusione sociale Acireale
  • Associazione AVESCI
  • Associazione Andromeda Onlus
  • Associazione Dreams
  • Centro Sportivo Italiano- Comitato di Acireale
  • Associazione 104 Orizzontale di Acireale
  • Gruppo AGESCI Acireale 2 e Acireale 5

ACIREALE E’ PRONTA PER LA FIACCOLATA DI DOMANI. INTANTO OGGI IL VESCOVO INCONTRA I GIORNALISTI

Acireale, prete pedofilo: Don Carlo allontanato dalla Sicilia

Dopo lo scandalo del prete pedofilo di Acireale, il vescovo della Diocesi, Antonino Raspanti, ha deciso di incontrare i giornalisti: prevista la richiesta di una misura cautelare, che non è ancora una condanna
di Redazione 02/04/2012

Dopo lo scandalo del prete pedofilo di Acireale, il vescovo della Diocesi, Antonino Raspanti, ha deciso di incontrare i giornalisti.

“In questo caso – ha dichiarato Raspanti – la procedura prevista dal diritto canonico prevede la
richiesta di una misura cautelare, che non è ancora una condanna. Per questo ho imposto a don Carlo, che non si è opposto, l’allontanamento dalla Sicilia”.

“Ho chiamato anche Teo – ha aggiunto il vescovo – Non si aspettava che lo chiamassi, gli ho detto che sono profondamente dispiaciuto. Lui si è dimostrato molto gentile, quasi a scusarsi di non avere più fiducia nelle Istituzioni ecclesiastiche. Gli ho comunicato che era stato attivato l’iter canonico e che avrei avuto necessità di sentirlo e vederlo per la deposizione”.

http://www.cataniatoday.it/cronaca/acireale-don-carlo-pedofilia.html

Advertisements