Morto il cardinale Bevilacqua, protettore di preti pedofili, Definì l’omosessualità un’aberrazione e un male morale. Ma non è finito in galera

Esteri – 09 Marzo 2011 – 08:49
Pedofilia, Usa: sospesi 21 sacerdoti

Il provvedimento è scattato perchè 37 preti accusati di condotta impropria verso i minorenni erano ancora impegnati nei loro incarichi pastorali

L’arcidiocesi di Filadelfia ha sospeso dai loro incarichi Ventuno preti accusati di abusi sessuali nei confronti di minorenni sono stati sospesi dall’arcidiocesi di Filadelfia che, con 1,5 milioni di fedeli, è la sesta comunità cattolica più grande degli Stati Uniti. Il provvedimento è scattato dopo che un gran giurì aveva trovato in febbraio 37 preti accusati di condotta impropria verso i minorenni ancora impegnati nei loro incarichi pastorali. Dopo il verdetto del grand giurì l’arcidiocesi aveva designato una ispettrice esterna con l’incarico di esaminare la situazione dei 37 preti menzionati dal gran giurì; le indagini hanno quindi portato alle denunce nei confronti di un ex sacerdote e di un insegnante, che avrebbero aggredito due ragazzi. Una delle vittime avrebbe denunciato anche il cardinale Anthony Bevilacqua, che al tempo degli abusi era il capo dell’arcidiocesi, perchè avrebbe taciuto per non esporre l’istituzione allo scandalo.

imagewww.essenzialeonline.it/esteri/Pedo…doti_22668.html

Usa, morto cardinale Bevilacqua, fu indagato per abusi minori

Philadelphia (Pennsylvania, Usa), 1 feb. (LaPresse/AP) – È morto a 88 anni il cardinale di Philadelphia in pensione, Anthony Bevilacqua, noto per essere stato al centro di un’indagine per abusi sessuali su minori, in cui non fu però mai accusato formalmente. È stato a capo dell’arcidiocesi di Philadelphia, in Pennsylvania, dal 1988 al 2003. La portavoce dell’arcidiocesi, Donna Farrell, spiega che Bevilacqua è deceduto questa notte nel sonno al seminario San Carlo Borromeo di Wynnewood, dove abitava. Da anni combatteva contro la demenza e una forma di cancro. Due gran giurì di Philadelphia lo avevano indagato in relazione a denunce di abusi su minori, presentate contro decine di preti della sua arcidiocesi. Recentemente, il 30 gennaio, un giudice di Philadelphia lo aveva dichiarato in grado di testimoniare al processo, nonostante la demenza che secondo gli avvocati gli avrebbe reso impossibile la testimonianza. Nel 2002 finì nuovamente sotto accusa quando definì l’omosessualità “un’aberrazione e un male morale”. Era andato in pensione nel 2003.
Pubblicato il 1 febbraio 2012

http://www.lapresse.it/mondo/nord-america/usa-morto-cardinale-bevilacqua-fu-indagato-per-abusi-minori-1.118823

Advertisements