Presunti abusi sessuali sacerdote, depositata altra denuncia in procura

Perugia, 21 nov. (Adnkronos) – Un’altra denuncia e’ stata depositata stamane in procura a Perugia da un 32enne italiano che sostiene di essere stato vittima di molestie sessuali da parte di un sacerdote perugino che gestisce alcune comunita’ di recupero della Caritas mentre era ospite di una di queste.

Lo stesso sacerdote e’ stato gia’ denunciato da almeno altre due persone, anche loro rappresentate dagli avvocati Alessandro Fratini e Federico Mazzi che la settimana scorsa avevano reso noto con un comunicato il deposito della prima denuncia.

Sempre oggi il ragazzo italiano e un ragazzo africano hanno chiesto e ottenuto di essere ascoltati dalla commissione d’inchiesta istituita dalla Curia Arcivescovile di Perugia. In mattinata, accompagnati da una volontaria e da una troupe della trasmissione ”Le Iene”, avevano anche tentato di avvicinare il vescovo monsignor Gualtiero Bassetti in una funzione religiosa a Perugia.

21/11/2011

www.libero-news.it/news/873861/Peru…in-procura.html

Seconda denuncia a pm su presunti abusi in struttura Caritas
Accusatori sentiti da commissione Curia

21 novembre, 19:12

(ANSA) – PERUGIA, 21 NOV – Un’altra querela, la seconda, e’ stata depositata oggi alla procura della Repubblica di Perugia nei confronti di un sacerdote perugino accusato di presunti abusi sessuali in una struttura di accoglienza della Caritas della provincia.

Sempre oggi i due giovani che si sono rivolti alla magistratura sono stati ascoltati dalla Commissione d’indagine istituita dalla Curia perugina per far luce sulla vicenda.

”E’ nostro interesse fare chiarezza e conoscere la verita”’ ha detto don Paolo Giulietti, vicario generale dell’arcidiocesi.

(ANSA).

www.ansa.it/web/notizie/regioni/umb…l_15796432.html

Perugia: vicario su presunti abusi sacerdote, nostro interesse far chiarezza

Perugia, 21 nov. (Adnkronos) – ”E’ nostro interesse far chiarezza sulla vicenda e conoscere la verita”’. Lo ha sostenuto don Paolo Giulietti, vicario generale dell’arcidiocesi di Perugia, rispondendo alle domande dei giornalisti sui presunti abusi sessuali di un sacerdote perugino attivo in alcune comunita’ di recupero della zona.

”Il tribunale ecclesiastico decidera’ eventuali sanzioni – ha aggiunto don Giulietti – Noi in buona fede facciamo il nostro mestiere”.

Il vicario ha aggiunto: ”Il sacerdote non e’ piu’ negli ambienti in attesa di chiarimenti”, concludendo dicendo che ”le presunte vittime sarebbero potute venire in Curia anziche’ essere portate in tribunale, la verita’ non si accerta in televisione”.

21/11/2011

http://www.libero-news.it/news/873909/Peru…-chiarezza.html

Advertisements