Manduria. Altra vittima accusa: denunciai abusi del prete rogazionista, ma il Tribunale ha archiviato

18 novembre 2011 alle 14:42

sicuramente il sacerdote che ha abbusato di questa bambina deve essere quello che mio padre ha denunciato variate volte e la procura di brindisi ha sempre archiviato il caso e finalmente adesso è scoppita la bomba. Io auguro a questa a bambina una dimenticanza di quello che è accaduto e che per la vita abbia una grande felicità. Da parte di emanuela e spero che il tribunale di taranto non faccia più errori per classsificare i sacerdoti persone buone e invece ecco i risultatiii voi sapete bene sul mio caso di maltrattamentooo a me e hai miei fratelli

http://www.lavocedimanduria.it/wp/pedofilia-indagini-su-un-sacerdote-di-oria.html

Da Manduria un’altra bimba abusata dal prete di Oria

Pubblicato da Redazione sabato, 19 novembre, 2011 – 06:37 | Nessun Commento

Da Manduria un’altra bimba abusata dal prete di Oria MANDURIA – E’ di Manduria un’altra delle possibili vittime del prete di Oria accusato di pedofilia. E’ stata la stessa minorenne a testimoniare la sua storia lasciando uno scritto sul nostro giornale on line. «Sicuramente – scrive la giovane commentando la notizia del prete indagato –, il sacerdote che ha abusato di questa bambina deve essere lo stesso che mio padre ha denunciato più volte e che la Procura di Brindisi ha sempre archiviato il caso; finalmente adesso è scoppiata la bomba», scrive la ragazza che evidentemente è stata ospite in passato della comunità di Oria gestita dai padri Rogazionisti dove trovano ricovero i bambini sottratti alle famiglie «difficili» affidati dal tribunale dei minori e dove si sarebbero svolti i fatti su cui indagano i carabinieri di Oria. Tra queste mura, secondo la testimonianza di una bambina che non avrebbe nemmeno dieci anni, sarebbero avvenute le molestie sessuali del prete che per cautela è stato trasferito. «Io auguro a questa a bambina di dimenticare quello che è accaduto – scrive ancora l’anonima lettrice de La Voce on line che si firma con il solo nome Emanuela – e che per il futuro abbia una grande felicità. Da parte mia – continua – spero che il tribunale di Taranto non faccia più errori nel definire i sacerdoti come persone buone quando ecco i risultati. Voi sapete bene sul mio caso di maltrattamento a me e hai miei fratelli», conclude la giovane manduriana facendo emergere altri episodi di violenza di cui lei ed altri familiari sarebbero stati vittime. Il religioso di cui è stato garantito l’anonimato è indagato dalla procura di Brindisi per violenza sessuale su minore. La vittima è una bimba che avrebbe raccontato ai suoi attuali genitori affidatari delle attenzioni morbose subite dal sacerdote. Sul caso indagano i carabinieri di Oria al comando del luogotenente Roberto Borrello su incarico del pubblico ministero Valeria Farina Valaori. La comunità religiosa capeggiata dal vescovo della diocesi oritana Vincenzo Pisanello si affida alla magistratura mentre è secco «no comment» da parte del direttore dell’istituto fondato dal beato Annibale Maria di Francia, padre Nicola Mogavero.

Nazareno Dinoi

http://www.lavocedimanduria.it/wp/da-manduria-un%e2%80%99altra-bimba-abusata-dal-prete-di-oria.html

Advertisements