Caccia al monaco pedofilo nascosto in Italia, Mandato di cattura per padre Laurence Soper, benedettino rifugiato a Roma

Una caccia all’uomo internazionale sta cercando di rintracciare un prete pedofilo che è stato visto per l’ultima volta in Italia e che potrebbe ancora essere nascosto nel nostro paese. Si tratta di padre Laurence Soper, un monaco benedettino, ex-abate di Ealing Abbey, un monastero cattolico di Londra, presso la cui scuola privata, St. Benedict, egli insegnò per molto tempo. L’anno scorso un’inchiesta del Times ha fatto venire alla luce una lunga serie di accuse di abusi sessuali da parte sua nei confronti di alunni di quell’istituto scolastico religioso, portando all’apertura di un’inchiesta della magistratura britannica che secondo le ultime indiscrezioni avrebbe emesso in questi giorni un mandato di cattura contro padre Soper. Il monaco, tuttavia, non si trova più in Inghilterra, avendo lasciato l’insegnamento ed essendosi trasferito nel 2000 in Italia, dove fino allo scorso anno era il tesoriere della Confederazione Internazionale Benedettina. Viveva a Roma, presso il Collegio Sant’Anselmo, il cui priore, frate Elias Lorenzo, ha dichiarato al Times che padre Soper se ne andò nel marzo scorso dicendo che intendeva tornare a Londra, senza lasciare un indirizzo. Il monaco, che attualmente ha 81 anni, da allora risulta irreperibile. Investigatori di Scotland Yard si recheranno probabilmente in Italia la prossima settimana per cercarlo e per chiederne l’estradizione alle nostre autorità. Se si è rifugiato all’interno dello stato del Vaticano, osserva il quotidiano londinese, potrebbe essere difficile ottenerla, perchè la Santa Sede non ha un accordo di estradizione con la Gran Bretagna.

http://franceschini.blogautore.repubblica…./chi-lha-visto/

 

Advertisements