Abusi sessuali, archiviata la posizione di don Stefano

Le quattro presunte vittime non avrebbero formulato le querele nei tempi previsti dalla legge. Negli interrogatori, il prete di Ugento avrebbe confermato i rapporti: “Ma loro erano consenzienti”

Don Stefano Rocca.
LECCE – Si è conclusa con un’archiviazione l’inchiesta sulle presunte molestie sessuali compiute da don Stefano Rocca, parroco di Ugento, iscritto nel registro degli indagati della Procura di Lecce con ‘’accusa di violenza sessuale. Il gip Annalisa De Benedictis ha accolto la richiesta di archiviazione formulata dal sostituto procuratore titolare del procedimento, Stefania Mininni, poiché le presunte vittime, quattro in tutto, pur avendo raccontato le molestie subite, per cui sarebbero stati raccolti riscontri investigativi, non avrebbero formulato le querele nei tempi previsti dalla legge.

Si tratta di un’inchiesta nata da uno stralcio dell’indagine sull’omicidio di Pepino Basile, il consigliere dell’Idv assassinato ad Ugento la notte tra il 14 e il 15 giugno del 2008. Tra le centinaia di verbali di persone informate sui fatti raccolte dagli inquirenti, sarebbero emerse le accuse rivolte al parroco da quattro ragazzi. Racconti scottanti e dettagliati, a cui poi si sarebbero aggiunte alcune lettere recapitate direttamente negli uffici giudiziari del capoluogo salentino, raccolti in un fascicolo affidato al sostituto procuratore della Repubblica di Lecce Stefania Mininni.

Gli abusi, secondo i racconti delle presunte vittime, sarebbero stati commessi all’interno della parrocchia, dove il prelato avrebbe attirato con una scusa i giovani fedeli. Nel lungo interrogatorio sostenuto dinanzi al pubblico ministero, don Stefano avrebbe ammesso di aver avuto rapporti sessuali fugaci e non completi con le persone che l’hanno accusato, spiegando però che queste sarebbero state consenzienti. Nell’ottobre scorso il prete ha lasciato la parrocchia di Ugento per trascorrere un periodo di preghiera in Umbria.
(giovedì 29 settembre 2011)

www.lecceprima.it/articolo.asp?articolo=30237

Advertisements