Accusato di abusi sessuali, sacerdote condannato a 7 anni

09 Giugno 2011 12:52

BENEVENTO – Sette anni, così come chiesto dal pm Marilia Capitanio, il pagamento di una provvisionale di 7.500 euro in favore di ciascuna delle parti civili (oltre al risarcimento dei danni da liquidarsi in separata sede), l’interdizione dai pubblici uffici.
E’ la condanna decisa ieri sera dal Tribunale, che ha escluso la lieve entità, al termine del processo a carico dell’ex parroco di San Nicola Manfredi, imputato di abusi sessuali che avrebbe commesso su due minori. Prima che i giudici si ritirassero in camera di consiglio, l’intervento dell’avvocato Angelo Leone, legale di una delle parti civili (l’altra è stata rappresentata dall’avvocato Sergio Rando), e l’arringa degli avvocati Umberto Del Basso De Caro e Marcello D’Auria, difensori dell’imputato, che avevano chiesto l’assoluzione del loro assistito per non aver commesso il fatto o, in subordine, perchè il fatto non sussiste.
Il processo, scaturito da un’indagine avviata dopo le querele presentate dai genitori dei ragazzi alla Squadra mobile diretta dal vicequestore Giuseppe Moschella, era centrato su due distinti episodi che si sarebbero verificati nel settembre 2008 e nell’aprile 2009. Quando il prete, che ha sempre sostenuto la sua estraneità ad ogni contestazione, avrebbe costretto un 13enne ed un 14enne a subire atti sessuali. Una vicenda, quella al centro dell’attività degli investigatori della seconda sezione della Mobile, che aveva destato notevole clamore nel piccolo centro e non solo, e che ieri sera, come detto, ha fatto registrare la conclusione del giudizio di primo grado e la condanna del sacerdote. Entro novanta giorni il deposito delle motivazioni della sentenza.

http://www.ilsannioquotidiano.it/primo-pia…o-a-7-anni.html

Advertisements