VIOLENZA MINORI: RAGAZZINE ROMENE RICONOSCONO SACERDOTE MASSA

17:12 06 MAG 2011

(AGI) – Genova, 6 mag. – Hanno riconosciuto in don Giuseppe Peretti, 83 anni, il sacerdote che nella parrocchia di Massa, in cambio di pasti caldi, qualche vestito e qualche decina di euro, le aveva palpeggiate. Hanno confermato i luoghi e le circostanze in cui sia il sacerdote, che un un immigrato marocchino (pure lui sottoposto a riconoscimento stamani) e un commerciante, le avevano molestate. Hanno dichiarato di avere avuto altri rapporti sessuali a pagamento con svariate altre persone. E’ stata una udienza drammatica quella che si e’ tenuta stamani, a porte chiuse ed in gran segreto, a Genova, in tribunale, di fronte al gip Silvia Carpanini e al pm Sabrina Monteverde, chiamate la prima a decidere il rinvio a giudizio, la seconda le responsabilita’, di tre uomini che avrebbero avuto piu’ volte rapporti sessuali o avrebbero sottoposto a molestie due ragazzine romene di 15 e 16 anni. Secondo quanto accertato dalla polizia di Massa, le due frequentavano la parrocchia, dove ricevevano pasti, abiti e denaro. Sarebbero giunte in Italia in compagnia dei rispettivi fidanzati, poi avviate alla prostituzione. In questo contesto si sarebbero consumati i rapporti sessuali con il sacerdote e gli altri due imputati. Le ragazze hanno confermato quando gia’ riferito ribadendo di essere giunte in Italia credendo di affrontare una vita di coppia con i fidanzati e ignorando che sarebbero finite sul marciapiede. Al riconoscimento, avvenuto al di la’ di un vetro oscurato, non ha partecipato il commerciante, sul cui coinvolgimento nella turpe vicenda non vi sono mai stati dubbi.(AGI) Ge1/Mav

http://www.agi.it/genova/notizie/201105061…sacerdote_massa

Advertisements