Morto Padre Dominic, prete pakistano accusato di pedofilia nascosto a Savona

Da il Secolo XIX Savona 18/09/2010
Padre Yousuf Dominic è morto. Un malore, molto probabilmente un infarto, la causa. È inutile cercarlo. Era rincorso da un accusa di pedofilia mossa dalle autorità inglesi. Di lui si era interessata anche Scotland Yard. Non era mai scappato dall’Italia dopo essere stato segnalato nel 2004 allapolizia inglese, grazie alla collaborazione degli agenti della squadra mobile di Savona. Faceva l’assistente parrocchiale nella chiesa della Nostra Signora della Concordia ad Albissola Marina. Da dove si allontanò dopo il clamore suscitato dalla sua vicenda. Non andò lontano. Si trasferì nell’abbazia benedettina di Finalpia, che lo aveva ospitato come novizio sino alla fine dei suoi giorni, sempre in organico alla diocesi di Savona. A confermare il suo decesso l’ex parroco di Albissola, don Gino Peluffo, di cui era stato collaboratore, e i vertici dell’abbazia stessa. Padre Dominic, pakistano, non si eramai allontanato dall’Italia dopo che la squadra mobile, coordinata dal commissario di allora Gianfranco Crocco, ora comandante della polstrada,l’aveva trovato ad Albisola (SV) e segnalato a Scotland Yard. «Fu localizzato, individuato, ma non arrestato» spiegano in Questura. Nessuna disposizione sull’arresto da Oltremanica.
E del prete se ne persero le tracce. Sino a quando il nome di padre Dominic riemerse negli elenchi pubblicati dal Vaticano sui preti accusati di abusi sessuali su minorenni. Un nome finito in un dossier consegnato agli uffici della Procura, a margine dell’inchiesta condotta dai pm Coccoli e Ferro sul filone principale della pedofilia nella diocesi di Savona. Don Gino Peluffo, prete in pensione, ex parroco dellaConcordia ad Albissola Marina ha fatto sapere «che padre Dominic è morto un mese e mezzo fa per infarto. Era nell’abbazia benedettina di Finalpia».Dove confermano permanenza e decesso. Compresa la salma consegnata alle autorità pakistane per il funerale che si è tenuto a Lahore. Alla portineria dell’abbazia di Finalpia è padre Luigi a confermare: «Era qui da noi, come
novizio. Padre Dominic è morto, nei mesi scorsi, forse già un anno fa, ma non nel nostro monastero. Si sentì male per cause ancora da chiarire al di fuori». Sanno della sua vicenda: «Raccoglieva fondi da mandare alla comunità cristiana in Pakistan. Il figlio di un operaio lo accusò».

Nella foto a destra padre Dominic mentre dice messa ad Albisola Savona a sinistra don Peluffo il parroco

Advertisements