Pedofilia, prete Ugento chiede d’essere ascoltato in Procura

LECCE – Il parroco della chiesa di San Giovanni Bosco ad Ugento (Lecce), don Stefano Rocca, ha chiesto attraverso il suo legale di essere ascoltato dai magistrati della Procura della Repubblica di Lecce dopo aver appreso che gli stessi magistrati stanno compiendo accertamenti su alcuni esposti anonimi nei quali si accuserebbe il parroco di presunti abusi sessuali nei confronti di ragazzi che hanno frequentato l’oratorio.

Il legale di don Stefano ha anche depositato un’istanza alla cancelleria del registro generale del tribunale per sapere se il sacerdote sia indagato ed eventualmente per quale reato.

Don Stefano nei mesi scorsi aveva più volte invitato i cittadini di Ugento a rompere il muro di omertà sulle circostanze dell’omicidio di Giuseppe Basile, consigliere provinciale di Lecce e consigliere comunale dell’Idv di Ugento ucciso con numerose coltellate il 15 giugno 2008. Per quel delitto ora sono in carcere due persone, zio e nipote (quest’ultimo all’epoca dei fatti minorenne), vicini di casa della vittima. Don Stefano per questa sua campagna aveva ricevuto numerose minacce, sia scritte che verbali.

http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/GdM_dallapuglia_NOTIZIA_01.php?IDNotizia=324125&IDCategoria=1

Advertisements