Ex studente: abusi nella sacrestia di un convento di Bolzano

BOLZANO (13 marzo) – Ripetuti abusi, addirittura in sacrestia, da parte di cinque frati di un convento bolzanino negli anni ’60: un altoatesino ribadisce in un lungo articolo sul quotidiano Tageszeitung le accuse sollevate ieri in una intervista con il giornale di lingua tedesca
L’uomo, che resta anonimo, descrive le violenze subite all’età di 13-14 anni durante un soggiorno estivo nel convento senza entrare nei dettagli. Gli abusi – così l’altoatesino – sarebbero avvenuti «una volta nei vigneti, l’altra in cantina e poi in stanza». Sarebbe anche stato portato da un frate in sacrestia, dopo averlo aiutato ad allestire la chiesa per un matrimonio. La presunta vittima spiega «di non aver mai avuto il coraggio di denunciare i fatti». «Solo ora, che in mezza Europa si parla di violenze sessuali commesse da uomini di chiesa, oso uscire dalle tenebre», scrive. L’uomo afferma di essere omosessuale. «Chi sa – aggiunge – se senza gli abusi subiti da ragazzino avrei avuto una vita eterosessuale».

http://www.ilmessaggero.it/articolo_app.php?id=27329&sez=HOME_INITALIA&npl=&desc_sez=

Pedofilia: ex studente, abusi in sacrestia convento Bolzano
I fatti sarebbero avvenuti negli anni ’60

13 marzo, 12:00

(ANSA) – BOLZANO, 13 MAR – Ripetuti abusi, addirittura in sacrestia, da parte di cinque frati di un convento bolzanino negli anni ’60: un altoatesino ribadisce sulla Tageszeitung le accuse sollevate ieri in una intervista con il giornale. L’uomo, che resta anonimo, descrive le violenze subite all’eta’ di 13-14 anni durante un soggiorno estivo nel convento. Gli abusi sarebbero avvenuti ”nei vigneti, in cantina e in stanza”. Sarebbe anche stato portato da un frate in sacrestia, dopo averlo aiutato ad allestire la chiesa per un matrimonio. (ANSA).

http://www.ansa.it/web/notizie/regioni/trentino/2010/03/13/visualizza_new.html_1732990639.html

Advertisements