Prete violenta 13enne e poi le fa recitare l’Ave Maria

Irlanda, prete violenta 13enne e poi le fa recitare 10 Ave Maria

21 – 01 – 2010
Scritto da Marco Stefanini

Un prete irlandese è accusato di aver violentato una bambina e di averla successivamente confessata, ordinandole di recitare 10 Ave Maria, per espiare la “colpa”. Il processo al religioso si sta celebrando in questi giorni in Irlanda.

Il prete si chiama Maeliosa O Hauallachain, ha 72 anni, e vive a Killiney. Tre le occasioni nelle quali avrebbe abusato di una bimba di 13 anni, nel 1981 e nel 1982, anche se lui respinge tutte le accuse. La ragazza, che oggi è diventata una signora di 42 anni, ha detto che il prete l’ha violentata, chiedendole di “non dire niente a nessuno”. Un caso di vera e proprio manipolazione: “Avevo paura di lui. Credevo che se avessi detto a qualcuno ciò che mi aveva fatto, Dio mi avrebbe punita”. La prima violenza è avvenuta poco prima che la ragazza entrasse nel confessionale. “Mi ha fatto sedere sulle sue ginocchia, e ha iniziato a baciarmi. Poi ha chiuso la stanza del confessionale, e mi ha violentata”. Alla fine le ha anche detto di dire 10 Ave Maria. “Come una sciocca le ho pure recitate”, ricorda la donna vittima della violenza.

Una vicenda che l’ha profondamente sconvolta e segnata, per tutta la vita: “Da allora ho iniziato a bere, perché mi sentivo sporca. Non riuscivo a liberarmi di un odore che mi seguiva ovunque”.

http://www.asylumitalia.it/2010/01/21/irlanda-prete-violenta-13enne-e-poi-le-fa-recitare-10-ave-maria/

Advertisements