Indagato insieme a Don Gelmini nel caso delle molestie a giovani. La prova del suicidio per amore, secono l’Arma

Indagato insieme a Don Gelmini nel caso delle molestie a giovani. La prova del suicidio per amore, secono l’Arma

di Nicola Bossi
Si sarebbe suicidato per amore, sabato scorso ad Amelia, Pierluigi La Rocca, indagato per favoreggiamento nel caso Don Gelmini dove la Procura di Terni sta valutando l’ipotesi di molestie sessuali effettuate dal religioso a danno di 10 ospiti della comunità incontro. E’ questa la pista che la Compagnia dei Carabinieri di Amelia sta portanto avanti in questi primi giorni di indagini. Una pista che avrebbe escluso quella dell’inchiesta giudiziaria ben nota alle cronache da circa 2 anni. Secondo i carabinieri di Amelia l’uomo da un po’ di tempo aveva trovato un lavoro – dopo la parentesi della Comunità montana – e aveva conosciuto una ragazza con la quale aveva stabilità un rapporto sentimentale. Anche quest’ultima aveva trovato un lavoro part-time ad Amelia. Una situazione di grande tranquillità, dopo anni difficili, che si sgretolata in poco tempo con la fine della relazione. Per i carabinieri di Amelia l’uomo non avrebbe retto la fine di questo sogno e si sarebbe suicidato. E’ stata chiesta l’autopsia per chiarire qualsiasi dubbio. I militari hanno sentito la ex compagna.

http://www.umbrialeft.it/node/22454

Advertisements