KENYA: APERTA INCHIESTA SU PRETE ITALIANO PER PEDOFILIA

KENYA: APERTA INCHIESTA SU PRETE ITALIANO PER PEDOFILIA

(ASCA-AFP) – Nairobi, 17 giu – La polizia kenyana ha annunciato l’apertura di un’inchiesta su accuse di pedofilia nei confronti di un prete cattolico italiano residente da piu’ di 20 anni nel Paese africano e che smentisce categoricamente tali accuse.

Il caso e’ stato provocato dalla trasmissione lunedi’ di un reportage su un canale televisivo kenyano contenente testimonianze di presunte vittime di padre Renato ”Kizito” Sesana, personaggio assai conosciuto in Kenya per le sue attivita’ di missionario.

”Abbiamo sentito parlare di questo caso nei media. E’ stata aperta un’inchiesta per verificare le accuse. E’ un caso grave”, ha detto ai giornalisti il vice portavoce della polizia del Paese africano, Charles Owino Wahongo, precisando di non avere ancora ricevuto alcuna denuncia.

Il missionario, un ex giornalista sulla sessantina, ha respinto sdegnosamente le accuse ieri nel corso di una conferenza stampa.

”Non ho mai sodomizzato alcun bambino, ne’ in Kenya, ne’ altrove”, ha detto. A suo parere, le accuse sono state inventate da ”persone che vogliono calunniare il mio nome.

Queste persone vogliono appropriarsi della mia proprieta’ e dei miei beni”.

http://www.asca.it/news-KENYA__APERTA_INCHIESTA_SU_PRETE_ITALIANO_PER_PEDOFILIA-839086-ORA-.html

Advertisements