HA ABUSATO DI UN GIOVANE SICILIANO

12/05/2009 15:01 – HA ABUSATO DI UN GIOVANE SICILIANO
Violenza sessuale a Cesena: prete boliviano in manette

GAMBETTOLA (FC) – L’accusa è di aver violentato un ragazzo siciliano di 22 anni: un prete boliviano, Alvaro Tejada Coca di 29 anni, è stato perciò arrestato dalla polizia di Cesena. La violenza, consumata nella discreta canonica della chiesa locale del paesino emiliano, sarebbe avvenuta dopo che il prete, un po’ troppo premuroso nei confronti dei propri fedeli, aveva prospettato al giovane la possibilità di un lavoro. Almeno questa è stata la scusa con cui l’avrebbe attirato in canonica dove, senza porre tempo in mezzo, ha tentato un primo approccio che, dopo il netto rifiuto ed il tentativo di liberarsi del siciliano, si è trasformato in un vero e proprio abuso sessuale completo. Ora la domanda da farsi è la seguente: questo ennesimo avvenimento, simile a molti altri del passato, verrà insabbiato finchè non se ne perda la memoria o, finalmente, la legge colpirà anche chi, nascosto dietro ad una tonaca, si macchia di azioni criminali? Non sarebbe la prima volta che i preti “biricchini”, per usare un eufemismo, vengono semplicemente trasferiti in paesini poco abitati e lontani dalle città invece che in un istituto carcerario.

http://www.notiziarioitaliano.it/?sezione=emilia-romagna&articolo=9186

Advertisements