Il sacerdote resta in carcere E spunta un’altra brutta storia

http://ilrestodelcarlino.ilsole24ore.com/c…a_carcere.shtml

Il sacerdote resta in carcere
E spunta un’altra brutta storia

Il prete avrebbe confermato ai poliziotti di aver avuto un rapporto sessuale col ragazzino in canonica. Gli accertamenti sulla vittima parlano di violenza e lesioni. E intanto al commissariato arriva il racconto di un altro episodio.

Sacerdoti (Ansa) Cesena, 14 maggio 2009 – Altri guai in arrivo per il 29enne sacerdote boliviano, cappellano in una parrocchia del Cesenate, arrestato domenica per presunta violenza sessuale e lesioni dolose ai danni di un 22enne siciliano. Spunta un’altra brutta storia: un giovane cubano un anno fa sarebbe stato vittima delle attenzioni particolari del sacerdote. Lo ha riportato alla polizia un cesenate che aveva ospitato il giovane nella propria abitazione e che ne aveva raccolto ‘le confessioni’. Ora gli uomini del Commissariato stanno cercando di rintracciare il ragazzo. La dinamica dei fatti sarebbe molto simile a quella avvenuta in parrocchia: si tratterebbe sempre di un abuso sessuale completo.

Gli inquirenti sono sempre più convinti di come sia andata sabato notte nella stanzetta del sacerdote dove il 22enne siciliano sarebbe stato attirato con una scusa dopo una offerta di lavoro in un campo estivo parrocchiale. E le perplessità sulla vicenda vengono infrante dai referti degli accertamenti medici e psichiatrici, effettuati al Bufalini sulla giovane vittima poco dopo l’orrore: si tratta di violenza sessuale e lesioni (la prognosi per il 22enne è stata di 20 giorni). Il ragazzino, fragile fisicamente, sarebbe rimasto infatti impietrito, immobilizzato dal terrore, quando è stato scaraventato sul letto dal sacerdote, non riuscendo neppure a chiedere aiuto.

Intanto è stato confermato l’ordine di custodia cautelare in carcere per il religioso che nell’interrogatorio di garanzia davanti al magistrato si è avvalso della facoltà di non rispondere. Il sacerdote al momento dell’arresto ai poliziotti aveva confermato di aver avuto sì un rapporto sessuale col ragazzino ma che questi era consenziente. Anche il suo avvocato d’ufficio ha scelto il silenzio.

Advertisements