IRLANDA: RAPPORTO-SHOCK SU ABUSI FATTI DA RELIGIOSI CATTOLICI

LONDRA – “Centinaia” di preti e suore cattolici irlandesi sono stati coinvolti in abusi sessuali e fisici ai danni di minori in istituzioni pubbliche in Irlanda: lo afferma il rapporto della Child Abuse Commission, che ha condotto la più grande indagine di sempre sugli ordini religiosi irlandesi. Lo scrive la stampa britannica. Il rapporto (3.500 pagine) ha raccolto le testimonianze di circa 2.500 vittime di questi abusi tra gli anni ’40 e ’80; oltre 100 istituzioni gestite da ordini religiosi – riformatori, scuole “per ragazzi difficili” e case che ospitavano disabili – sono state indagate. Nel 2003, un rapporto ad interim pubblicò le testimonianze di 700 uomini e donne che raccontarono di essere stati picchiati in ogni parte del corpo con ogni tipo di oggetto. Altri raccontarono di essere stati violentati, alcuni da varie persone contemporaneamente. Alcuni degli abusi risalgono a 60 anni fa e molti dei presunti colpevoli sono morti, sottolinea il Daily Mail. La commissione fu creata nel 2000 dal premier Bertie Ahern dopo che un documentario tv fece emergere la lunga storia delle violenze ai danni di minori nelle istituzioni gestite da ordini religiosi.

http://www.ansa.it/opencms/export/site/not…_963576715.html

Irlanda: pubblicata un’inchiesta sugli abusi sessuali negli Istituti statali e religiosi dagli anni ’30 in poi

L’Irlanda è sotto shock per la pubblicazione, oggi, di un’inchiesta condotta da un’apposita commissione, voluta dal governo di Dublino sugli abusi sessuali commessi dalla fine degli anni Trenta negli istituti statali e religiosi cattolici. I vescovi irlandesi definiscono l’inchiesta “Un catalogo vergognoso di crudeltà, ma che rende finalmente giustizia alle molte vittime innocenti” Il servizio è di Paolo Ondarza.

http://www.oecumene.radiovaticana.org/it1/…lo.asp?c=289114

Advertisements