TERNI: PROCESSO A DON GELMINI, PRESENTATA ISTANZA PER RICUSAZIONE GUP

(ASCA) – Terni, 4 nov – Un’istanza di ricusazione nei confronti del del Gup di Terni Pierluigi Panariello e’ stata presentata dai difensori di Don Pierino Gelmini accusato di aver molestato sessualmente dieci ex ospiti della Comunta’ Incontro, cio’ in relazione all’ammissione di incidente probatorio che e’ stato gia’ programmato per il 4 di dicembre, per ascoltare proprio tutti soggetti accusatori. La richiesta di ricusazione farebbe riferimento alle dichiarazioni rilasciate al Pm Barbara Mazzullo (il 9 ottobre il Pm aveva avanzato richiesta di incidente probatorio per ascoltare i dieci giovani che accusavano l’ex sacerdote) da due ex ospiti, Michele Iacobbe e Giovanni Preziuso. Per i difensori del sacerdote Dinacci e Frezza, il Gup Panariello avrebbe anticipato, ammettendo le prime dichiarazioni dei due giovani, un giudizio, dando per scontato che i due siano stati indotti a ritrattare le accuse, dietro pagamento in denaro. Panariello aveva disposto l’incidente probatorio per sentire tutti gli accusatori di Don Pierino nel corso della fase preliminare, e contestualmente alla richiesta di rito abbreviato (a cui si attende risposta) per Gianpaolo Nicolasi e Pierluigi La Rocca, due collaboratori del sacerdote accusati di favoreggiamento. Per il 4 dicembre era stata fissata la deposizione di Michele Iacobbe, uno dei principali accusatori di don Pierino e il confronto con Riccardo Bonetta, al quale l’ex ospite della Comunita’ Incontro avrebbe raccontato di aver inventato le accuse nei confronti del sacerdote. I difensori di don Gelmini hanno sempre sostenuto che gli ospiti della comunita’ avevano manifestato al sacerdote, testimonianza di affetto.

red/mcc/rob

http://www.askanews.it/moddettregione.php?id=333440&img=&idregione=&nome=&articolo=TERNI:%2520PROCESSO%2520A%2520DON%2520GELMINI,%2520PRESENTATA%2520ISTANZA%2520PER%2520RICUSAZIONE%2520GUP

Advertisements