Il Vaticano rimuove due preti pedofili. E tutti gli altri?

martedì 4 dicembre 2007
Pedofilia. La Santa Sede rimuove due preti dallo stato clericale.
Email this • Technorati Links • Subscribe to this feed • Digg This! • Save to del.icio.us

(Trotzky) I provvedimenti delle autorità ecclesiastiche nei riguardi dei sacerdoti che sbagliano sono adesso più frequenti. Forse la chiesa si è resa conto che non c’è altro modo per arrestare la crisi di credibilità da cui è stata investita negli ultimi decenni.
Gary Berthiaume e J.Brendan McNulty, che avevano operato per anni come parroci in diverse chiese dell’Ohio e confessori nelle carceri del Michigan, sono stati prima sospesi dall’incarico e poi trasferiti in altre sedi in seguito all’accusa – riporta Diocesis of Cleveland – di aver abusato sessualmente di numerosi adolescenti. I trasferimenti non erano riusciti tuttavia a impedire che commettessero altre infamie lungo tutto il corso degli anni ’70.
Chiamati in causa da diversi testimonii, additati al pubblico disprezzo e riconosciuti colpevoli dalle autorità della diocesi di Cleveland da cui dipendevano, i due pedofili avevano avanzato richiesta alla Santa Sede di essere rimossi dallo stato clericale e questa ha subito provveduto a notificare alla stessa diocesi che la richiesta era stata approvata.
Al momento di annunciare il provvedimento, il portavoce della diocesi ha dichiarato di essere profondamente dispiaciuto per le sofferenze che le vittime erano state costrette a subìre e che le avrebbe protetto e aiutato a guarire le loro ferite, in quanto alla chiesa niente sta più a cuore che la felicità dei bambini.
Rimozione dallo stato clericale significa che, conformemente al diritto canonico, i sacerdoti condannati dalla chiesa per pedofilia sono da ritenersi inabili ad agire come preti sotto qualsiasi circostanza, eccettuato il caso in cui occorre dare l’assoluzione a un moribondo e non si trovano altri sacerdoti in giro.

http://notiziegay.blogspot.com/2007/12/la-pedofili-santa-sede-rimuove-due.html

Advertisements