Pedofilia. Il Vaticano attacca la BBC

Vergognoso e menzognero attacco del Vaticano alla BBC:

http://notizie.alice.it/sitesearch/?filter…a&pmk=nothpstr2

PRETI PEDOFILI, AVVENIRE ATTACCA BBC:INFAME CALUNNIA SU RATZINGER
19-05-2007 14:52
Articoli a tema | Tutte le Top News

Roma, 19 mag. (Apcom) – ‘Avvenire’ denuncia una “infame calunnia” sul Papa per il caso del documentario-denuncia della ‘Bbc’ sui preti pedofili che, uscito nel 2006, è stato sottotitolato di recente in italiano. E da qualche settimana è rimbalzato su Internet diventando oggetto di accese discussioni su siti e blog.

Il documentario della televisione pubblica britannica racconta del coinvolgimento di sacerdoti cattolici in casi di pedofilia e chiama in causa anche Papa Benedetto XVI, all’epoca ancora cardinale, quale garante dell’incolumità dei preti accusati. l’Avvenire attacca il video su tutti i fronti definendo quelle riportate come “pseudo-testimonianze che furono apertamente sconfessate, a suo tempo, dalla Conferenza episcopale inglese”.

In particolare il quotidiano dei vescovi respinge “l’accusa, rivolta a Joseph Ratzinger, di essere stato niente meno che il responsabile massimo della copertura di crimini pedofili commessi da sacerdoti in varie parti del globo, in quanto ‘garante’ per 20 anni, da quando fu nominato prefetto vaticano, del testo Crimen Sollicitationis”. Il quotidiano della Cei contesta sia la cronologia: il documento vaticano contestato, ‘Crimen sollicitationis’, è del 1962, quando Joseph Ratzinger non era ancora prefetto della Congregazione per la dottrina della fede; sia il merito del documento: “un insieme di norme rigorose che nulla aveva a che fare con la volontà di insabbiare potenziali scandali”.

I calunniatori”, conclude Andrea Galli in un editoriale, “dovrebbero chinare il capo e chiedere scusa”.

Advertisements